Programma 1°e 2° anno Master

1° ANNO MASTER

1° Modulo
Introduzione all’Osteopatia e Radiologia di base classica e osteopatica.
  • Storia dell’osteopatia e neurofisiologia del movimento;
  • Principi di base delle tecniche osteopatiche  muscolo – scheletriche, craniali e viscerali;
  • Radiologia di base ed osteopatica.
2° Modulo
Rachide Lombare
  • Anatomo – patologia osteopatica, aspetti radiologici e protocolli di trattamento;
  • Biomeccanica del rachide lombare, quadri radiologici e contro indicazioni al trattamento osteopatico;
  • Tecniche osteopatiche e protocolli di trattamento: lomboartrosi, patologie discali, dolori riferiti a partenza dai muscoli e punti triggers osteoporosi.

 

3° Modulo
Rachide dorsale medio
  • Biomeccanica del rachide dorsale medio, quadri radiologici e controindicazioni al trattamento osteopatico;
  • Tecniche osteopatice e protocolli di trattamento: dorsoartrosi, patologie discali, dolori riferiti a partenza dai muscoli e punti triggers, osteoporosi e Malattia di Scheuerman;
  • Anatomo-patologia osteopatica, aspetti radiologici e protocolli di trattamento
4° Modulo
Articolazione sacro-iliaca
  • Biomeccanica della articolazione sacro- iliaca;
  • Anatomo-patologia osteopatica nelle lesioni di rotazione antero- posteriore, esterna- interna, outflare, up slip e sinfisi pubica;
  • Tecniche e protocolli di trattamento delle lombalgie, sindrome del piriforme e pubalgie.
5° Modulo
Rachide cervicale medio (FRS, ERS)
  • Biomeccanica del rachide cervicale medio, quadri radiologici e controindicazioni al trattamento osteopatico;
  • Anatomo-patologia osteopatica nelle disfunzioni del rachide cervicale medio;
  • Tecniche e protocolli di trattamento del colpo di frusta cervicale, torcicollo, cervicoartrosi e dolore di origine muscolare.

 

6° Modulo
Cingolo scapolare: articolazione gleno- omerale e acromion-claveare; articolazione sterno-claveare e omotoracica
  • Biomeccanica dell’articolazione gleno- omerale e acromion claveare, sterno- claveare e omotoracica, quadri radiologici e controindicazioni al trattamento osteopatico;
  • Anatomo-patologia osteopatica nelle disfunzioni dell’articolazione gleno- omerale e acromion claveare, sterno- claveare e omotoracica;
  • Tecniche e protocolli di trattamento delle disfunzioni dell’articolazione gleno- omerale, acromion claveare, sterno- claveare e omotoracica.

 

7° Modulo
Gomito, Polso e mano
  • Biomeccanica dell’articolazione del gomito, polso e mano; quadri radiologici e controindicazioni al trattamento osteopatico
  • Anatomo-patologia osteopatica nelle disfunzioni delle articolazioni del gomito, polso e mano;
  • Tecniche e protocolli di trattamento distorsioni, sub-lussazioni e tendiniti.
8° Modulo
Nozioni di Radiologia, Medicina Interna e Reumatologia (in modalità e-learning)
  • Reumatologia;
  • Medicina Interna;
  • Radiologia;
9° Modulo
Metodologia della ricerca I (in modalità e-learning)
  • Ricerca bibliografica in rete;
  • Revisioni sistematiche della letteratura e stesura di Linee guida;
  • Protocollo di ricerca sperimentale in riabilitazione.

 

2° ANNO MASTER

1° Modulo
Cerniera dorso-lombare , diaframma e articolazione Coxo- femorale
  • Biomeccanica della cerniera dorso-lombare e diaframma,e dell’articolazione coxo- femorale: quadri radiologici e controindicazioni al trattamento osteopatico;
  • Anatomo-patologia osteopatica nelle disfunzioni della cerniera dorso-lombare, del diaframma e dell’articolazione coxo- femorale;
  • Tecniche e protocolli di trattamento delle lombalgie alte, delle disfunzioni diaframmatiche e dell’articolazione coxo- femorale (disfunzioni in rotazione, tendiniti e coxartrosi).
2° Modulo
Cerniera C1-T1, prima costa
  • Biomeccanica e quadri radiologici e controindicazioni al trattamento osteopatico;
  • Anatomo-patologia osteopatica nelle disfunzioni della cerniera C1-T1, prima costa e rachide cervicale basso;
  • Tecniche e protocolli di trattamento delle nevralgie cervico-brachiali C7, C8 e T1 e del rachide cervicale basso C5-C6 e delle costole Tecniche dirette chiropratiche per il rachide dorsale.
3° Modulo
Rachide cervicale basso C5-C6, e costole e neuro-cervico- brachialgie
  • Biomeccanica e quadri radiologici e controindicazioni al trattamento osteopatico
  • Anatomo-patologia osteopatica nelle disfunzioni del rachide cervicale basso C5- C6
  • Tecniche e protocolli di trattamento delle nevralgie del rachide cervicale basso C5-C6 e delle costole tecniche dirette chiropratiche per il rachide cervicale basso.
4° Modulo
Ginocchio
  • Biomeccanica dell’articolazione del ginocchio, quadri radiologici e controindicazioni al trattamento osteopatico;
  • Anatomo-patologia osteopatica nelle patologie del ginocchio;
  • Tecniche e protocolli di trattamento delle tendiniti, distorsioni legamentose e sindromi meniscali.
5° Modulo
Piede
  • Tibio-tarsica e subastragalica biomeccanica dell’articolazione tibiotarsica e subastragalica, quadri radiologici e controindicazioni al trattamento osteopatico;
  • Anatomo-patologia osteopatica nelle patologie della caviglia;
  • Tecniche e protocolli di trattamento delle tendiniti e distorsioni legamentose.
6° Modulo
Integrazione della valutazione e trattamento osteopatico
  • Valutazione generale del paziente;
  • Impostazione del piano di trattamento;
  • Introduzione alle tecniche di trattamento dell’apparato locomotore e disfunzioni interne.
7° Modulo
Lisfranc e variazione dell’archittettura del piede
  • Architettura piede;
  • Piede piatto;
  • Seminario conclusivo.
8° Modulo
Metodologia della ricerca II (in modalità e-learning)
  • Disegni sperimentali;
  • Progressi clinici e organizzativi in ambito riabilitativo;
  • Statistica applicata alla ricerca in riabilitazione;
  • Metodologia della ricerca traslazionale.

Per la prova finale:

Al termine del master la prova finale consisterà̀ in una prova pratico-clinica e nella discussione di una tesi relativa ad un tema specifico che è stato oggetto di studio.